Carta di Credito American Express come funziona: carta Oro, Verde e Platino

In quest’articolo parliamo approfonditamente delle carte American Express Oro, Verde, Platino. Si tratta di carte di credito tra le più famose in assoluto, proprio perché è famosa è l’azienda emittente: American Express.

American express: cos’è?

American Express è una società globale, che offre servizi diversificati e che in questo preciso momento storico figura tra i leader nel mercato dei servizi finanziari e di viaggio. La forza di questa azienda non sta solo nella quantità e nella qualità dei servizi, ma anche nella capacità di intercettare un bisogno specifico, di occupare con efficacia un particolare segmento del mercato.

Il riferimento è ovviamente al segmento riconducibile ai viaggiatori, a chi si sposta di frequente. Una delle caratteristiche dalle sue carte, infatti, e l’internazionalità.

Non è un caso, che buona parte dell’impegno pubblicitario di American Express si concentri soprattutto negli aeroporti.

Ne parliamo in questo articolo, offrendo una panoramica quanto più possibile esaustiva delle carte American Express Oro, Verde, Platino.

Carta American Express oro, verde e platino: un focus

carta di credito american express

Prima di trattare singolarmente le tre carte, è bene fare una panoramica sulle caratteristiche in comune, e sui principi di base dell’impegno gli American Express “lato carte”.

Tecnicamente, sia la American Express Oro che la Verde e la American Express Platino, sono carte di credito propriamente dette.

Dunque, si caratterizzano per la presenza di una linea di credito sempre aperta. In virtù di ciò, si segnala anche una certa flessibilità di pagamento, che in questo caso particolarmente accentuata in una prospettiva di maggiore comfort, soprattutto in caso di spostamenti all’estero.

Un tratto interessante, e che coinvolge tutte le carte, è il Programma Fedeltà. Il sistema ideato da American Express non presenta grandi innovazioni, ma risulta comunque efficace. Il motivo di ciò risiede In un piano di premio in acquisti, che sostanzialmente avvantaggia i clienti che utilizzano la carta più spesso.

Inoltre, tutte e tre le carte possono essere gestite attraverso la formula a saldo o alla formula rateale.

Nel primo caso, il cliente non deve corrispondere interessi aggiuntivi. Nel secondo caso, gli interessi invece ci sono. Non c’è niente di cui stupirsi, anche perché è la formula ideale, più comoda e che consente di superare alcuni limiti di spesa.

Alle carte American Express Oro, Verde, Platino, inoltre, viene sempre associata un’assicurazione che copre gli infortuni durante i viaggi. Questo servizio rientra nel generale impegno di American Express nell’offrire servizi soprattutto alle persone che viaggiano.

Sullo sfondo un servizio di assistenza tutto sommato all’altezza della situazione, e che può essere contattato 24 ore su 24 7 giorni su 7.

Carta verde American Express cosa serve?

Se hai intenzione di richiedere la carta verde di American Express dovrai soddisfare i seguenti requisiti:

  • Avere 18 anni
  • Residenza sul territorio Italiano
  • Essere titolare di un conto corrente in Italia
  • Reddito non inferiore a 13000 annui

Carta American Express Oro

Per capire come funziona American Express, soprattutto per quanto riguarda le carte di credito, è necessario trattarle singolarmente. Dunque, Iniziamo dalla carta American Express Oro.

Per quanto riguarda la spinosa questione dei costi di American Express oro, quest’ultima si caratterizza per delle cifre leggermente più alte della media, ma comunque ben ponderate sui servizi che offre. Nello specifico, dal secondo anno in poi, il canone consiste in 14 euro al mese.

Tuttavia, a fronte di ciò, il titolare dispone 50 euro all’anno, sotto forma di voucher per i propri viaggi. Inoltre, è attualmente attivo una promozione the consente di usufruire di un buono di 200 euro per gli acquisti. A questa promozione si associa la gratuità del canone per tutto il primo anno.

Il plafond American Express carta Oro, inoltre, è semplicemente inesistente. Infatti, non si segnalano limiti di spesa.
Inoltre, la carta oro, consente di usufruire del Priority Pass, che torna particolarmente utile in caso di viaggio in aereo.

Carta American Express Verde

carta american express opinioni

L’American Express carta Verde, logicamente, assomiglia molto alla Oro. Tuttavia, presenta qualche servizio in meno. Il riferimento è in particolare al già citato Priority Pass, che in questo caso è assente.

Inoltre, i possessori della carta Verde, non possono godere di alcune promozioni. Per esempio, sono costretti a pagare anche il canone del primo anno, e non hanno a disposizione buoni e voucher.

American Express Carta Platino

Infine, l’American Express carta Platino. Ebbene, anche in questo caso si segnala una certa somiglianza con la Oro. Tuttavia, a differenza della Verde, vanta anche servizi aggiuntivi, spesso offerti sotto forma di bonus.

Il riferimento è all’accesso gratuito alle lounge aeroportuali, e un servizio di concierge è disponibile 24 ore su 24.
I possessori della carta Platino American Express, infine, possono usufruire delle partnership che American Express ha stipulato con alcune società. Per esempio, grazie alla partnership con Alitalia, godono di un servizio di Fast track, che permette di attraversare più velocemente i controlli di sicurezza.

Va detto, però, che non tutti possono acquistare la carta Platino di American Express. Essa è “riservata” a chi ha un reddito annuale lordo Superiore 60.000 euro. Un limite necessario, anche perché il canone è piuttosto elevato: 700 euro all’anno.

In linea di massima, possiamo affermare che American Express mette a disposizione un’offerta di carte di credito interessante, per quanto specifica.

Se viaggiate spesso, potrebbe fare per voi. Anche perché, come abbiamo visto, accanto ai classici servizi da carta di credito, pone in essere servizi accessori pensati appositamente per i viaggiatori. Di contro però, si segnala un approccio ai costi un po’ problematico. Insomma, i canoni potrebbero essere giudicati dai più elevati (si pensi alla Platino, che impone un canone di 700 euro!).