prestito bancoposta

Prestito Bancoposta: come funziona e come ottenerlo

Oggi parleremo del prestito bancoposta e del suo funzionamento e soprattutto come fare per ottenerlo. Per chi non ne è a conoscenza, le Poste Italiane offrono una serie di prestiti personali molto interessanti, tra cui anche lo Special Cash di PostePay Evolutionperò oggi in concreto andremo a vedere il credito BancoPosta.

Grazie a questa tipologia di prestito è possibile ottenere un finanziamento in tempi relativamente brevi, ma inoltre quello che è più importante è sicuramente il grado di affidabilità dell’istituto di credito: le Poste Italiane.

Prestiti di Poste Italiane: offerte sui finanziamenti

prestito bancoposta

Poste Italiane offre il gran vantaggio di ricevere il finanziamento direttamente all’interno del proprio conto bancoposta, se non ne avete uno dovrete aprilo e ricevere il prestito in modo più veloce che una normale banca. Tuttavia prima di procedere è bene conoscere quelle che sono le offerte di Poste Italiane per quanto riguarda i finanziamenti. 

In base all’uso ed all’entità del credito esistono diverse soluzioni, ad esempio esiste un prestito per la ristrutturazione della casa, oppure quello per comprare un auto, tuttavia in ogni caso i prestiti di Poste Italiane sono molto vantaggiosi e andiamo a vedere perché:

  1. Utilizzare il conto Bancoposta per l’accredito ed il rimborso della rata
  2. Tassi fissi
  3. Rimodulare durata e ammontare del finanziamento anche in corso.

Requisiti Prestito Bancoposta

Adesso vedremo quali sono i requisiti del prestito bancoposta di Poste Italiane, ci teniamo a precisare che l’offerta base è il finanziamento bancoposta, ovvero una soluzione che permette di richiedere da 2000 euro a massimo 30.000 euro di credito.

La durata delle rate dipende dall’importo e dal cliente che può decidere se rimborsare il tutto in 12 mesi o in massimo 84 mesi in base alle esigenze che si hanno ed ovviamente le possibilità.

Tasso Prestito Bancoposta

Ci teniamo a precisare che il tasso del prestito di bancoposta è fisso, non cambia nel tempo ed è quindi molto vantaggioso se riuscite ad ottenere un buon tasso di interesse. TAN fisso 7,50% e TAEG 7,99%.

Come funziona il Prestito Bancoposta di Poste Italiane?

Il funzionamento del prestito bancoposta è veramente semplice, l’accredito della rata avverrà direttamente sul proprio conto BancoPosta, così come ovviamente l’accredito del prestito. Non bisogna aggiungere nessun costo, nessuna istruttoria, oppure commissione per poter incassare la rata è tutto gratuito. Il TAN ed il TAEG sono convenienti rispetto ad altri istituti di credito ed è quindi una soluzione molto interessante.

Potete fare la richiesta per il prestito direttamente in posta, in un ufficio postale della vostra città e portare con voi la documentazione richiesta:

  1. Documento di identità (Carta di identità, passaporto)
  2. Codice fiscale
  3. Documenti attestanti reddito per cittadini italiani (conto bancario con ingressi mensili)
  4. Per stranieri passaporto e permesso di soggiorno.

Una volta effettuata la richiesta, se positiva, potrete scegliere quelle che sono le modalità per ricevere il credito richiesto:

  1. Accredito su ContoBancoposta
  2. Postepay Evolution
  3. Libretto Postale
  4. Conto corrente bancario

Se non si è clienti Bancoposta, come detto precedentemente, potete scegliere anche di ricevere l’importo in contanti se la cifra è di massimo 10.000 euro, in alternativa sarà obbligatorio scegliere una delle modalità sopra proposte.

Finanziamento Bancoposta Online

Se non volete andare in un ufficio postale ed attendere la fila potete richiedere il prestito direttamente online da 2.000 a 30.000 euro. In questo caso la durata del rimborso non cambia, sempre dalle 12 alle 72 rate e il tasso di interesse non cambia, rimane fisso per tutta la durata del prestito.

Per attivare questa tipologia di prestito dovrete accedere al sito ufficiale dei servizi online di Poste Italiane, compilare la domanda e inviare i documenti che sono stati richiesti via mail Richiedere questa tipologia di finanziamento, ricordiamo, non ci sono spese di istruttoria e quello dell’imposta di bollo che invece sono richieste se andate in un ufficio postale.

Prestito Bancoposta Flessibile

Poste Italiane offrono anche quella che è la soluzione flessibile, ovvero può succedere che un mese non riuscite a rimborsare la rata del prestito e quindi potrete cambiare l’entità della rata ed effettuare una proroga fino a 108 mesi in caso di necessità.

Si tratta di una soluzione molto interessante considerando che non ci saranno variazioni sugli importi finali, ma semplicemente una comodità che offre Poste Italiane per venire incontro a delle necessità del cliente.

Conclusioni sul Prestito BancoPosta

Queste sono le modalità di richiesta di un prestito bancoposta, il numero di rate e soprattutto i requisiti necessari per richiedere il prestito. I tempi di accredito sono piuttosto veloci, soprattutto se avete un conto bancoposta (che vi consigliamo di aprire).

Quindi, se avete bisogno di un prestito ecco a voi la soluzione.

Per sapere gli uffici abilitati vai su poste.it e/o rivolgersi al ufficio postale più vicino.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali ed economiche del Mini Prestito BancoPosta consultare il documento Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori, disponibile presso gli uffici postali abilitati al servizio.  Taeg 7,82% durata più breve, il 7,50% per quella più lunga.