Prestiti BNL: tassi, durata e modalità di richiesta

0
88
prestiti bnl

prestiti bnl

Sono sempre di più i clienti che scelgono di richiedere un prestito. I motivi sono molteplici. Si va dall’intenzione di acquistare un’auto, a quella di sanare posizioni debitorie aperte in precedenza. L’offerta è molto varia e vede diverse realtà attive nel proporre soluzioni di accesso al credito. In questo novero spiccano senza dubbio i prestiti BNL. Di cosa si tratta? Di prodotti messi a disposizione da BNL, istituto di credito fondato nel 1913 e, dal 2006, incluso nel circuito internazionale di BNP Paribas.

Il prestito BNL può essere di diverse tipologie. Se sei alla ricerca di una soluzione di accesso al credito e vuoi sapere qualcosa di più in merito, seguici nelle prossime righe. Abbiamo creato una guida esauriente per permetterti di scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Per renderla ancora più fruibile l’abbiamo divisa in paragrafi. In questo modo potrai scegliere i temi che ti stanno più a cuore.

Prestito personale BNL online: soluzioni, durata e tassi

Quando si parla di prestiti BNL personali, si inquadrano soluzioni di accesso al credito per le quali non è necessaria la presentazione di un giustificativo di spesa. In tal modo il cliente può gestire la cifra ricevuta come preferisce.

Questo significa, per esempio, che se si vuole si può destinare quanto ricevuto dall’istituto di credito per farsi una vacanza, ma anche per pagare un corso di studi. Ecco il dettaglio delle soluzioni disponibili.

  • Prestito BNL in Novo: disponibile sia a tasso fisso, sia a tasso variabile, questo prestito personale è caratterizzato da un’ottima flessibilità. Grazie all’opzione Flexi, è infatti possibile saltare una rata in caso di difficoltà economica. Questa soluzione è disponibile dopo 12 mesi dall’inizio del piano di ammortamento. La cifra massima accessibile è pari a 100.000 euro e il piano di ammortamento può arrivare fino a 120 mesi. Questo prodotto è disponibile anche con il tasso variabile con CAP. Che cosa significa? Che il prestito di base ha un tasso variabile, ma che è presente anche un tetto, il CAP, oltre il quale gli interessi non possono andare.
  • Prestito BNL dipendenti pubblici: dedicato sia ai pensionati sia ai dipendenti pubblici, consente di richiedere fino a 100.000 euro. Il piano di ammortamento può arrivare fino 120 mesi.

Prestito BNL per studenti: pro, contro, tassi e durata

Nel novero dei prestiti BNL sono comprese soluzioni pensate anche per gli studenti che hanno bisogno di finanziarie master, corsi universitari e materiale di studio. Ecco le varie opzioni disponibili.

  • BNL Scuola più: chi sceglie questo prestito BNL può richiedere una somma compresa tra i 500 e i 3.000 euro. Il piano di ammortamento può arrivare fino a 12 mesi.
  • Prestito BNL Futuriamo: in questo caso la cifra massima può arrivare fino a 120.000 euro. Il piano di ammortamento può durare massimo 120 mesi.
  • Prestito BNL Sconto e Lode: prodotto caratterizzato da un tasso d’interesse che varia a seconda della media dei voti, può durare fino a 120 mesi e consente di richiedere fino a 20.000 euro.

Finanziamenti per efficientamento energetico

Sotto il cappello dei prestiti BNL è possibile includere anche le soluzioni per famiglie che vogliono migliorare le prestazioni energetiche della propria abitazione. Si tratta dei finanziamenti BNL Green Famiglie (esiste anche la versione per condomini e quella per aziende).

Per quanto riguarda la soluzione per famiglie, ricordiamo che l’istituto di credito finanzia il 100% delle spese sostenute per l’efficientamento. La somma massima da considerare è pari a 100.000 euro.

Il piano di ammortamento può durare fino a 120 mesi. Questo prestito consente di richiedere l’Opzione Reload. Cosa significa? Che dopo 6 mesi dall’inizio del piano di ammortamento è possibile contattare la banca per richiedere ulteriore credito.

L’opzione Flexi, invece, permette di rinviare il pagamento di una o più rate in caso di difficoltà economica.

Prestiti BNL con cessione del quinto: le soluzioni per lavoratori e pensionati

Nell’ambito dei prestiti BNL è possibile includere anche le soluzioni contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione. Riservati ai lavoratori dipendenti e ai pensionati che percepiscono trattamenti di natura non assistenziale, sono a tasso fisso.

Il piano di ammortamento può arrivare fino a 120 mesi. Nel caso dei dipendenti, la cifra massima richiedibile è pari a 104.000 euro. I pensionati, invece, possono richiedere fino a 90.000 euro.

Il tasso d’interesse è inferiore alla soglia anti usura. In entrambi i casi il pagamento avviene attraverso la trattenuta mensile della quinta parte dello stipendio o della pensione. Questi prestiti non necessitano di controlli delle banche dati. Per questo motivo sono accessibile anche da parte dei protestati e dei cattivi pagatori.

Hai già avuto esperienza con i prestiti BNL? Raccontaci il tuo punto di vista nei commenti!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here