Migliore Carta di Credito: quale scegliere?

Attualmente le scelte relative alle carte di credito sono così tante da lasciare di stucco anche coloro che si possono a tutti gli effetti considerare come dei veri e propri specialisti del settore. Le banche aumentano e ogni anno nascono nuove carte di questo tipo: a rate, a saldo, a debito, carte prepagate e così via. Si può puntare su una carta gratuita (chiamata a zero spese) oppure su di una con il limite mensile elevato. La scelta, come sempre, è solo del cliente. Non sai proprio che tipo di carta di credito usare? Allora non ti resta che affidarti alla nostra guida in merito.

Miglior carta di credito? Ecco quale scegliere

La carta di credito è molto differente da quella prepagata, che viene comunque usata molto ampiamente al giorno d’oggi. Molto spesso queste carte vengono offerte ai clienti delle banche in qualità di uno strumento extra associato al conto.

Molte delle stesse, inoltre, offrono la possibilità di usufruire di alcune funzionalità estremamente utili. Per esempio, se dovessi fare la spesa, sappi che potresti usufruire della possibilità di pagare gli oggetti acquistati il mese successivo. Si può anche possedere più carte di credito, – a pagamento oppure a canone zero, – e usufruire di tutti i loro vantaggi nel complesso. E anche in quel caso rischieresti comunque di perderti tra le moltissime proposte e offerte che vengono riportate alla tua attenzione.

Per ristringere la possibilità di scelta presentiamo alla tua attenzione solo quelle che secondo noi sono le migliori carte di credito in circolazione.

Widiba Classic: Carta di credito

Tra le principali vale la pena ricordarsi di tutto ciò che concerne la proposta della banca online realizzata da Monte dei Paschi di Siena, Widiba. La carta di credito in questo caso è abbastanza classica (non a caso si chiama proprio così, Classic) e la sua particolarità è quella di essere uno strumento finanziario grandemente personalizzabile.

In effetti, sei tu stesso a decidere un gran ventaglio di fattori relativi a tutto ciò che riguarda il funzionamento della carta di credito stessa. Al di dà di tutto questo ha anche un bell’aspetto estetico: puoi selezionare il colore, ma anche lo stile delle scritte e così via. Insomma, la personalizzazione in questo caso è a 360° e riguarda proprio tutti i fattori relativi della Widiba Classic.

Altresì devi sapere che è una carta di credito “a saldo”: l’importo che spendi viene prelevato dalla carta solo nel mese successivo. Può funzionare con 2 circuiti (sia Visa che Mastercard), prevede l’obbligo di pagare un canone trimestrale pari a 5 euro (quindi 20 euro annuali), il platfond è di 1500 euro, il limite di spesa giornaliera è pari a 1500 euro, mentre non vi è alcun limite di prelievo. Include funzionalità contactless, oltre che varie opzioni di notifiche via sms ed e-mail.

La carta di credito della CheBanca!

CheBanca! è un’altra banca completamente online, ma per poter usufruire dei suoi servizi bisogna possedere un Conto Digital oppure uno Yellow. Una volta aperto il conto sarà possibile richiedere la carta di credito giusta nell’area clienti direttamente sul sito di questo istituto di credito. In alternativa puoi richiederla anche recandoti in filiale oppure chiamando il numero verde.

Non è profondamente personalizzabile (come la precedente), ma ha comunque diversi vantaggi che ti potrebbero essere molto utili: per esempio è collegata al circuito Mastercard, il che ti darà la possibilità di eseguire varie operazioni finanziarie praticamente in tutto il mondo.

Il canone non è affatto alto (soli 24 euro annuali) e se userai questa carta di credito per compiere delle operazioni al livello di 5 mila euro annui potrai usarla in modo del tutto gratuito.

Il platfond è di 1000 euro. Tuttavia, a seconda delle tue esigenze potrai modificarlo fino a giungere alla soglia dei 20.000 euro. Il limite di prelievo e di spesa giornaliera è di 500 euro e la carta di credito in questione include tutti gli optional di cui si potrebbe avere bisogno: notifiche, funzionalità contactless e così via. Anche se non è una carta di credito personalizzabile, è comunque una delle più complete in assoluto. Vale la pena di prenderla in considerazione se si cerca la miglior carta di credito.

Carta di credito della American Express Payback

american express miglior carta di credito

La carta di credito della banca American Express è sicuramente una delle più famose in assoluto. Principalmente questo strumento funziona solo sul relativo circuito, il che rappresenta comunque un problema per coloro che viaggiano nelle zone in cui American Express non è così popolare come negli Stati Uniti. Senz’ombra di dubbio si tratta della carta più ricca ed è “a saldo”. Il canone annuale varia da zero (se si fa almeno un acquisto nell’anno) a 10 euro.

Il platfond è illimitato, ma tutte le transizioni sono soggette a un’autorizzazione. Anche il limite di spesa giornaliero è illimitato (sebbene anche in questo caso sia comunque richiesta un’autorizzazione). Il problema principale riguarda il limite di prelievo giornaliero pari a 250 euro e che può essere fatto una volta ogni 8 giorni.

Un altro grande vantaggio è relativo al servizio dal nome “Payback”: consiste nell’acquisizione di almeno 1 punto ogni 2 euro che vengono spesi. Tali punti si possono usare con tutti i partner del premio e c’è persino anche un sistema di rewarding per i clienti più fedeli.

Come se tutto ciò non bastasse a definire già di per sé una carta di qualità molto elevata, bisogna sapere che i possessori della American Express possono anche prendere parte alle prevendite organizzate dalla American Express Experiences in modo da acquistare i biglietti per i vari concerti in anteprima e usufruire dei migliori prezzi, oltre che di varie altre possibilità interessanti.

Carta di credito Hype Start

Quest’ultima viene emessa dalla Banca Sella ed è una carta conto, ovvero sostituisce in tutto e per tutto un vero e proprio conto corrente. Sottoscrivendo il contratto offerto da questa banca, si riceve una carta di credito contactless con tanto di codice IBAN associato.

Il circuito principale è quello MasterCard e un gran vantaggio è rappresentato dal canone a zero spese. Difatti, si tratta di una di quelle carte di credito di cui si può usufruire senza la necessità di compiere alcuna spesa.

Il platfond offerto è di ben 2500 euro. Il limite di spesa e di prelievo giornaliero è rispettivamente di 999 euro (il limite per ogni operazione effettuata) e di 250 euro. Non ha tantissimi altri vantaggi se non la funzionalità contactless e si tratta sicuramente dell’opzione migliore per tutti coloro che vogliono avere a portata di mano una carta di credito economica e ben bilanciata.

Carta di credito della N26 di tipo Black

C’è anche un’altra banca completamente online che vale la pena di considerare: parliamo di N26. Quest’ultima è completamente tedesca e offre ai clienti la possibilità di usufruire di un’ottima carta conto.

Il circuito è quello MasterCard e il canone è a zero spese, il che è un gran vantaggio considerando anche gli elevati limiti: quello di spesa, difatti, è di 5000 euro, mentre quello di prelievo giornaliero è pari a 2500 euro.

A tutto questo si aggiungono anche diverse funzionalità molto utili: per esempio quella contactless. La banca N26 aggiunge alla sua carta Black anche un’applicazione per gestire tutti i movimenti direttamente dal proprio smartphone. A tutti questi vantaggi se ne aggiungono anche altri: per esempio l’assicurazione targata Allianz utile proprio per tutte le tipologie di viaggio. Questo rende la carta di credito N26 Black dell’omonima banca particolarmente versatile e flessibile, tanto che può essere usata praticamente ovunque, senza alcun problema e anche con un’estrema semplicità. Considerando poi che è senza costi e con dei limiti molto elevati, ne possiamo evincere che abbiamo a che fare con uno strumento finanziario davvero ottimo.

Come funzionano le carte di credito?

Come si può benissimo capire da questa piccola guida, le carte di credito sono tutte differenti con delle caratteristiche molto variabili. Per esempio, le carte di credito “a saldo” sono quelle per cui il rimborso viene realizzato in un solo addebito compreso in un periodo 1 mese o 1 mese e mezzo.

Solitamente l’addebito sulla carta in questo caso avviene nel giro delle prime due settimane della mensilità successiva alla data in cui si esegue l’acquisto. A ciò si aggiungono anche le carte a rate. In tal caso il rimborso previsto è quello ratuale, ma l’importo totale è fisso.

Si può anche parlare di una carta revolving: in questo caso le rate hanno un’entità variabile. Infine, esiste anche un’altra tipologia di carte di credito: quelle prepagate. In questo caso il pagamento viene eseguito subito, nell’istante stesso in cui si esegue la spesa e una certa somma viene scalata dalla carta.

Platfond: ecco cos’è

Un concetto decisamente poco chiaro a molte persone è quello relativo al platfond, ovvero la massima spesa mensile che può essere effettuata con la propria carta di credito. In alcuni casi a questo valore vengono attribuiti anche i prelievi dagli ATM, gli acquisti negli e-shop e così via.

Questo importo dipende in gran lunga dalle possibilità della banca di riferimento. Il platfond, inoltre, viene sempre chiarito nelle condizioni contrattuali e se si teme di poter sfondare il tetto previsto non ci si deve comunque preoccupare. Tutto ciò che serve è semplicemente attendere il primo giorno della mensilità successiva per poter usufruire nuovamente dei soldi della carta di credito. La somma del platfond non può essere accumulata e quindi se in un mese non si arriva al massimo consentito, il mese successivo il limite sarà sempre lo stesso. Ovviamente, maggiore è il platfond e meglio sarà per il cliente.

Considerando tutto questo, devi solo valutare bene tutte le condizioni e le caratteristiche scegliendo infine la migliore carta di credito per le tue esigenze.