Pages Menu
Categories Menu

Come risparmiare soldi quotidianamente – La guida

Come risparmiare soldi nel difficile periodo storico che stiamo vivendo? E come spendere correttamente il denaro che abbiamo risparmiato  in modo da poter ottimizzare le nostre risorse.

Risparmiare soldi, infatti, non significa solo investire i risparmi in strumenti finanziari più o meno remunerativi ma anche e soprattutto compiere scelte quotidiane che consentono di spendere meno, in modo da procurarsi tutto ciò che occorre risparmiando il più possibile.

Il risparmio, dunque, in un certo senso va considerato come un guadagno, poiché consente di avere a disposizione maggiori risorse da impiegare per soddisfare necessità e bisogni di ogni tipo.

Come risparmiare soldi la guida

 

Come investire i risparmi in modo corretto?

Non è possibile fornire una risposta esaustiva generale, occorre infatti individuare di volta in volta la scelta migliore a seconda del tipo di spesa da sostenere. In ogni caso la comparazione delle offerte disponibili sul mercato e l’utilizzo di strumenti moderni come internet e pc o tablet sono la base per compiere le scelte migliori ed affrontare uno shopping online low cost con criterio, sia che si tratti di grandi acquisti che di piccole spese quotidiane.

Ecco perché abbiamo pensato di pubblicare una guida che possa aiutarvi a risparmiare soldi e a fare investimenti oculati. Vi troverete dei link interni al nostro sito che faranno riferimento ad articoli correlati in cui molti degli argomenti verranno approfonditi.

Vi lasciamo con i contenuti della nostra guida:

Man mano aggiorneremo l’articolo con i seguenti argomenti, quindi continuate a seguirci e troverete molti consigli utili per i vostri investimenti

Come risparmiare soldi su casa e bollette

Partiamo dalla casa

come risparmiare soldi in casaAlcuni hanno la fortuna di avere una casa di proprietà, ma molti altri sono invece costretti a dover pagare il mutuo per poter avere un tetto sulla testa. Ebbene, grazie alla cosiddetta Legge Bersani, dal 2007 chi ha un mutuo ha diritto ad optare per la surroga senza dover sostenere alcun costo aggiuntivo, dunque senza essere costretto a pagare penali o altre somme di denaro denominate in altro modo.

Ne deriva quindi che un attento e frequente esame delle altre offerte proposte periodicamente dagli istituti di credito permette di risparmiare soldi sulla rata mensile e di conseguenza di avere una maggiore somma di denaro da impiegare per le altre spese quotidiane oppure da investire in altro modo. Da non dimenticare inoltre la possibilità di detrarre gli interessi passivi e le spese notarili in sede di dichiarazione dei redditi, in modo da recuperare una piccola parte dei soldi spesi. Stessa cosa vale anche per le eventuali spese sostenute per interventi di ristrutturazione.

Potrai trovare un articolo di approfondimento sul nostro sito cliccando su come risparmiare soldi sul mutuo

Passiamo ora alle bollette

come Risparmiare soldi sulle bolletteAnche in questo caso, la comparazione tra le diverse offerte dei vari operatori consente di scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e di risparmiare soldi. Molto spesso risulta utile a tal fine visitare i vari siti internet degli operatori e chiedere un preventivo online. Un modo semplice e veloce per aver un’idea dei costi e scegliere in maniera consapevole dopo un’attenta valutazione. Non dimentichiamo poi di risparmiare anche facendo attenzione ai piccoli gesti quotidiani.

Ad esempio, si può ottenere un cospicuo risparmio sostituendo le tradizionali lampadine con le più moderne lampadine a LED o con le lampadine a basso consumo, oppure scegliendo di utilizzare durante la fascia serale gli elettrodomestici che impiegano un maggior consumo energetico, come la lavatrice, la lavastoviglie o l’asciugatrice, ma anche il forno, l’asciugacapelli o il ferro da stiro. E ancora 3 consigli su come risparmiare soldi in casa:

  1. avviamo la lavastoviglie o la lavatrice solo a pieno carico, in modo da ottimizzare i cicli
  2. accendiamo il forno per cuocere più pietanze, anche contemporaneamente
  3. utilizziamo il ferro da stiro per stirare una maggiore quantità di vestiti

Nella maggior parte dei casi il maggior consumo energetico da parte di questi apparecchi avviene durante la fase del riscaldamento e diminuisce nella fase successiva, quando occorre solo mantenere costante la temperatura.

Infine, facciamo in modo che le prese elettriche siano libere, eliminando tutte le spine ogni volta che non utilizziamo un apparecchio elettrico: non tutti sanno che un apparecchio spento ma collegato ad una presa di corrente ha un consumo, seppur minimo. Ma se pensiamo a tutti gli apparecchi presenti in una casa, questo piccolo accorgimento potrebbe risultare molto utile nel risparmio quotidiano. Non dimentichiamo poi come risparmiare soldi sulla bolletta dell’acqua: riutilizzandola quando è possibile! (potrai trovare qualche ottimo consiglio sull’argomento cliccando qui).

Ad esempio, se utilizziamo l’asciugatrice non gettiamo mai via l’acqua che finisce nel serbatoio, possiamo ad esempio utilizzarla per stirare o semplicemente invece di azionare lo scarico del water. L’acqua che abbiamo utilizzato per lavare ortaggi e verdura può essere utilizzata per innaffiare le piante, quella di cottura della pasta e di altri alimenti può invece essere utilizzata per sgrassare piatti e stoviglie prima di procedere al lavaggio. Fondamentale poi chiudere il rubinetto ogni volta che è possibile, ad esempio mentre ci laviamo i denti o mentre laviamo i capelli.

Come risparmiare soldi sulla spesa quotidiana

Come fare le scelte giuste?

La risposta, che potrebbe risultare alquanto scontata e ripetitiva, è di consultare le varie offerte periodiche dei vari supermercati che si trovano nella propria zona, scegliendo dunque di settimana in settimana i prodotti più convenienti. Anche in questo caso la tecnologia ci aiuta: online sono disponibili tutti i volantini aggiornati dei principali supermercati ed esistono anche diverse app per smartphone e tablet che consentono di consultare tutti i volantini dei negozi di una determinata città o, nel caso delle grandi città, di un determinato quartiere. Risparmio Super è una di queste e vi lasciamo i link per scaricare l’app per Android.come risparmiare soldi con risparmio super

Dunque, consultare i volantini e fare la spesa in più negozi è un ottima soluzione per risparmiare i vostri soldi.

Il consiglio è anche quello di fare scorta quando risultano particolarmente convenienti prodotti di uso quotidiano non deperibili, si pensi ad esempio alla carta igienica, ai tovaglioli di carta, ai detersivi o ancora alle conserve e ai prodotti alimentari che hanno scadenze non brevi, come ad esempio passata di pomodoro, il tonno in scatola, la pasta, il riso, la farina, lo zucchero e tanto altro ancora.

I buoni sconto sono un ottimo mezzo per risparmiare

come risparmiare soldi con i buoni scontoUn altro consiglio su come risparmiare soldi sulla spesa è rappresentato dai buoni sconto, una sorta di moda che arriva dagli Stati Uniti e che pian piano si sta diffondendo anche in Italia. Esistono infatti numerosi siti internet, nonché riviste o ancora direttamente i siti dei produttori, che consentono agli utenti di ottenere in maniera semplice, veloce e assolutamente gratuita dei buoni sconto da presentare alla cassa del supermercato per poter acquistare prodotti a prezzi scontati.

Se si è interessati a determinati prodotti o marchi, si pensi ad esempio ai prodotti per l’infanzia o ancora ad un prodotto specifico che siamo soliti utilizzare, si può tentare di effettuare la registrazione sul sito del produttore, sempre che tale possibilità sia prevista: in tal caso, molto spesso, vengono inviate agli utenti periodicamente delle offerte, tramite email o posta tradizionale, consistenti in buoni sconto, campioni gratuiti o altro.

come risparmiare soldi con i detersivi fai da te

Ma come risparmiare soldi sulla spesa? Non significa solo cercare di acquistare prodotti scontati o comunque al minor prezzo disponibile sul mercato, ma anche cercare di acquistare solo quello che realmente ci occorre, evitando sia acquisti superflui che spese non necessarie poiché sostituibili in altro modo.

Si pensi ad esempio ai detersivi. Molto spesso si può ottenere un risultato ugualmente soddisfacente, se non addirittura migliore, ricorrendo a prodotti che già sono nella nostra dispensa.

Ad esempio, l’aceto caldo è un potente anti calcare, oppure il succo di limone è un efficace sgrassatore naturale. In alternativa, si può ricorrere ai detersivi fatti in casa, più economici e naturali ma ugualmente efficaci. Stessa cosa vale per i saponi che utilizziamo per la pulizia delle mani oppure per lo shampoo.

Come risparmiare soldi grazie agli alimenti fatti in casa

La percezione comune è che per mangiare cibo buono e salutare sia necessario spendere molto. Esistono, invece, molte opportunità per ottenere un notevole risparmio in cucina. Ecco cinque facili soluzioni per risparmiare soldi in casa avendo molta attenzione al benessere.

Preparare il cibo da sè

Imparare a rinunciare a prodotti già pronti permette di risparmiare molto denaro. Pensiamo all’insalata: si trovano spesso sugli scaffali dei supermercati mix di verdure già tagliate e lavate, pronte per il consumo. E’ certamente un modo molto comodo e veloce, ma il loro prezzo è decisamente elevato e tendono a deperirsi facilmente. Scegliere con cura la lattuga o altri ortaggi, sciacquarli e preparare la propria insalata preferita è di sicuro beneficio per la salute e permette di ottenere un notevole risparmio di soldi. Si possono anche preparare in casa ottimi condimenti, come il ketchup, la maionese e, acquistando fiocchi d’avena, crusca e uvetta, si possono creare dei muesli perfetti per la colazione.

Coltivare la propria lattuga

Per gli amanti dell’insalata e delle minestre di verdure c’è un’altra possibilità, ancora più “bio” ed economica: coltivare un piccolo orticello sul terrazzo, in balcone o in giardino. Sono sufficienti pochi semi e un pò di pazienza per ottenere in poche settimane moltissimi ortaggi freschi di stagione (scarola, radicchio, pomodori, lattuga romana, etc.) a seconda dei gusti. Un altro modo per risparmiare e aggiungere un pizzico di gusto in più ai propri piatti è quello di utilizzare erbe e spezie. Anche in questo caso la coltivazione è molto semplice: ad esempio, il rosmarino può crescere all’aperto tutto l’anno anche in un piccolo vaso.

Realizzare conserve fatte in casa

Un modo economico e che procura molte soddisfazioni in cucina è quello di preparare conserve alimentari. Nei periodi di vacanza, quando si ha del tempo a disposizione, ci si può dedicare all’arte della preparazione di genuini vasetti di marmellate oppure conserve di pomodori e di ortaggi sott’olio o sott’aceto. Oltre ad avere la garanzia dell’assenza di conservanti e coloranti artificiali, le composte fanno ottenere un risparmio notevole di soldi.

Fare uso delle patate

Le patate sono una buona fonte di fibre, potassio e vitamina C e sono ottime sotto il profilo nutrizionale. Il costo è veramente esiguo rispetto ai benefici salutari che procurano e il loro uso in cucina è estremamente versatile: bollite insieme a fagioli e altre verdure diventano una pietanza completa. Si possono anche schiacciare per fare crocchette, purea e gateaux al forno, mentre arrostite o fritte sono un contorno ideale per grandi e bambini.

Pane, pasta e pizza fai da te

Preparare la pasta fatta in casa, la pizza o le pagnotte di pane è un ulteriore modo per risparmiare soldi mangiando in modo sano e gustoso. Si tratta di alimenti davvero molto semplici da cucinare e sono sufficienti un pò di farina e di lievito di birra per ottenere cibi nutrienti e completi.

Come risparmiare soldi su scarpe e vestiti

come risparmiare soldi sulle scarpeScarpe e vestiti nuovi sono spesso necessari, occorre infatti presentarsi in modo dignitoso e distinto non solo al lavoro, specie se si è a contatto con il pubblico, ma anche nelle occasioni della vita di tutti i giorni, più o meno importanti che siano. Anche se “l’abito non fa il monaco”, essere presentabili e non avere un aspetto sciatto e trascurato è sempre cosa buona e fa sempre piacere, prima di tutto a noi stessi. Ma come risparmiare soldi su scarpe, abbigliamento e accessori?

Outlet di abbigliamento online

Il primo modo, anche forse il più diffuso, è riassumibile in una sola parola: “outlet“. Ne esistono tantissimi, di piccole o grandi dimensioni, praticamente in tutta Italia. Basta una piccola ricerca su internet per individuare quelli più vicini ed iniziare a risparmiare soldi. E se proprio si è particolarmente sfortunati e si vive decisamente troppo lontano da un grande outlet village, oppure semplicemente si vuol evitare la ressa nei negozi e la fila alla cassa, si può sempre optare per gli outlet online.

Ne esistono tantissimi (Zalando e Yoox sono sicuramente i più famosi) e anche qui è possibile acquistare prodotti di marca a prezzi scontati, generalmente si va dal 30% al 70% di sconto. Ma vanno tenuti d’occhio: ogni giorno ci sono nuove offerte e occorre essere più veloci degli altri per riuscire a mettere nel carrello i prodotti migliori al prezzo più basso. Ne vale però la pena, a volte si possono risparmiare tanti soldi con lo shopping online low cost, tutto senza muoversi da casa e con pochi e semplici click.

Gli spacci aziendali sono un’ottima alternativa

come risparmiare soldi con gli outlet onlineOltre agli outlet ci sono poi anche gli spacci aziendali, dove poter acquistare prodotti della stagione precedente o della stagione in corso a prezzi scontati. Molto spesso si trovano in prossimità delle fabbriche, anche in questo caso basta sfruttare un motore di ricerca sul web per capire dove si trovano quelli più vicini a noi. Le possibilità di risparmiare soldi in questi luoghi è più che concreta, quindi fateci un pensierino.

Ci sono poi i saldi, ovvero momenti dell’anno in cui tutti i negozi vendono la merce della collezione in corso a prezzi scontati. Negli ultimi anni riscuotono maggiore successo in quanto anticipati di diverse settimane, per cui è possibile acquistare cose non necessariamente destinate all’anno successivo, ma ancora sfruttabili per diverse settimane, per poi conservale semi nuove e utilizzarle nuovamente l’anno successivo.

Il periodo dei saldi è una concreta risposta alla domanda come risparmiare soldi e comunque anche il momento per acquistare  proiettandosi un po’ al futuro: si possono infatti acquistare i tipici capi basic, ovvero quelli che non passano mai di moda, e sfruttarli l’anno successivo. Questo vale in particolar modo per i bambini: sono sempre più numerose le mamme che scelgono di acquistare durante i saldi vestiti per l’anno successivo. Ad esempio, durante i saldi invernali si possono acquistare giacconi con uno sconto del 50% o anche del 70%: questo significa poter far indossare al proprio figlio per l’inverno successivo un caldo giaccone pagato solo pochi euro rispetto al prezzo iniziale. Senza contare il vantaggio di averlo già lì pronto nell’armadio.

Puoi risparmiare anche sugli abiti da cerimonia

Per le grandi occasioni, si pensi ad esempio ad un matrimonio o ad un altro evento molto importante, i vestiti adatti costano davvero molto. Anche in questo caso si può ricorrere agli outlet oppure ad uno spaccio aziendale, tuttavia c’è anche un’altra possibilità, ovvero affittarlo pagando molto meno e senza avere poi il problema della collocazione (si pensi ad esempio all’ingombro che può avere un abito da sposa piuttosto voluminoso). come risparmiare soldi con lo shopping online low cost

In alternativa, se non si hanno problemi di spazio e si vogliono risparmiare più soldi possibili ma al tempo stesso conservare l’abito come ricordo di quel giorno molto importante, lo si può comprare usato. Sono molte infatti le spose che scelgono di rivendere l’abito nuziale, creando così un’occasione di risparmio per le potenziali acquirenti, nonché un’opportunità di guadagno per loro stesse.

Potrete trovare qualche buon consiglio su come risparmiare grazie agli abiti da cerimonia low cost 

Come risparmiare soldi sulle vacanze

Le vacanze, che siano al mare, in montagna o in altro luogo, diventano sempre più un lusso per la maggior parte delle persone. Poterselo permettere non è sempre semplice, tuttavia ci sono diversi modi per investire i risparmi in una vacanza di tutto rispetto, anche se parliamo di cifre piuttosto esigue.

Anzitutto è consigliabile il fai da te, molto spesso infatti le agenzie di viaggio esigono una commissione che rappresenta il loro guadagno, pertanto cercare di sbrigarsela da soli è il primo metodo per risparmiare soldi.

viaggi nel risparmioCome risparmiare soldi concretamente sulle vacanze? Il mezzo principale per farlo è internet: esistono infatti numerosi siti dove basta inserire la destinazione e la durata del soggiorno per avere in pochi secondi un elenco delle varie offerte, da cui è possibile individuare le più convenienti e le più adatte alle proprie esigenze. E’ possibile selezionare sia pacchetti completi, quindi volo più hotel e eventualmente altri servizi aggiuntivi, oppure soltanto le offerte riguardanti il soggiorno o il viaggio.

Ve ne ricordiamo alcuni grazie ai quali anche noi abbiamo risparmiato un bel po di soldi per le vacanze:

Dunque, ancora una volta il risparmio passa attraverso un’attenta comparazione delle offerte, con successiva individuazione di quella più conveniente in base alle nostre esigenze. Ma ci sono anche altri modi per risparmiare sulle vacanze.

Lo scambio casa

come risparmiare soldi con lo scambio casaCome risparmiare soldi sull’alloggio? Con uno dei metodi molto in voga in altri paesi, che si sta iniziando a diffondere in Italia solo nel corso dell’ultimo periodo e in realtà anche con un certo scetticismo, legato indubbiamente alle abitudini culturali. Si tratta dello scambio casa: semplicemente due persone, o famiglie, estranee l’una all’altra, si scambiano la casa per un periodo di tempo stabilito, così da potersi permettere una vacanze senza dover sostenere alcun costo per l’alloggio.

Su internet esistono numerosi siti che nascono proprio con lo scopo di mettere in contatto persone interessate allo scambio casa, con possibilità di inserire foto, commenti e altre informazioni utili. In alternativa si può viaggiare risparmiando sulle spese dell’alloggio puntando sull’ospitalità, non solo di amici e parenti ma anche di perfetti sconosciuti, che scelgono di mettere il proprio divano o la propria camera degli ospiti a disposizione di un perfetto sconosciuto, in cambio di pochi euro, di ospitalità da parte sua in un successivo momento oppure di piccoli lavoretti.

Ma come risparmiare soldi sul viaggio?

Si possono consultare le varie offerte low cost su internet o puntare su opportunità innovative: grazie a numerose app per smartphone o tablet è possibile avere un passaggio in auto dividendo le spese con altri viaggiatori oppure, se si hanno dei posti liberi in auto, si può scegliere di portare con sè altri viaggiatori che devono percorrere il medesimo tragitto e dividere con loro le spese. Se si va in vacanza in famiglia o con gli amici, un modo per risparmiare soldi è quello di optare per un appartamento anziché per un hotel, oppure, se proprio non si vuol rinunciare all’albergo, meglio prendere stanze separate: in questo modo è possibile risparmiare molto spesso anche fino al 40-50%.

Come risparmiare sull’auto e sull’assicurazione

Automobili

come risparmiare soldi con le auto usateAvere un’automobile è una grande comodità e a volte si tratta di un mezzo indispensabile per recarsi al lavoro o per piccoli spostamenti quotidiani. Avere un’auto però costa. Noi vi diciamo come risparmiare soldi sull’auto e sulle spese ad essa legate. Un modo per investire i vostri soldi per risparmiare il più possibile è quello di puntare sull’usato, cercando l’occasione del momento soprattutto spulciando annunci su internet e riviste dedicate. Anche in questo caso, non rivolgendosi all’intermediario, ovvero il concessionario, è possibile risparmiare quello che corrisponde al suo guadagno, sebbene in tal caso molto spesso in cambio si ha una maggiore garanzia sull’acquisto.

Occorre quindi mettere i pro e i contro sui due piatti della bilancia e scegliere la soluzione più conveniente. Se invece si intende puntare al nuovo, meglio attendere momenti particolarmente favorevoli e approfittare di quelli per l’acquisto: si pensi ad esempio agli ecoincentivi messi a disposizione dal governo oppure agli sconti periodici effettuati dalle case produttrici. Insomma i modi per risparmiare soldi ci sono e come!

Una volta individuata l’auto, si può tentare un’ulteriore risparmio facendo un giro tra le concessionarie: molto spesso sulle auto già disponibili in pronta consegna viene applicato un maggiore sconto. Vale dunque la pena fare un tentativo. Inutile dire che è possibile risparmiare anche sulle altre spese connesse all’automobile sempre cercando la migliore offerta, a partire ad esempio dal carburante.

Al riguardo, sempre più spesso grandi supermercati scelgono di installare una stazione di rifornimento, e in tal caso i prezzi sono decisamente più convenienti rispetto a quelli applicati dalle tradizionali stazioni di servizio. Come risparmiare soldi con il fai da te: senza rivolgersi all’addetto al rifornimento, viene applicato uno sconto di alcuni centesimi di euro al litro sul carburante acquistato.

Un altro metodo che vi suggeriamo è il noleggio dell’automobile di cui puoi trovare tutti i vantaggi in questo articolo

Assicurazione auto

Riguardo all’assicurazione auto, la spesa forse che più incide sul possesso di un’automobile, occorre anche qui scegliere la più conveniente comparando le varie offerte. Le più allettanti si trovano su internet poiché offerte della compagnie assicurative che operano esclusivamente o prevalentemente online. Esistono poi numerosi siti internet, una sorta di aggregatori, che consentono di individuare la più conveniente inserendo i parametri riferiti al nostro caso specifico (ad esempio modello dell’auto, età del conducente, categoria di appartenenza, ecc.). Di seguito ve ne proponiamo alcuni con i quali sarà possibile trovare un’offerta per risparmiare i vostri soldi:

Molto spesso risulta utile anche recarsi per un preventivo presso l’agenzia assicurativa a cui si rivolge un altro parente, poichè alcune compagnie assicurative sono solite applicare sconti a chi ha già un familiare assicurato. Stessa cosa vale anche nel caso in cui si possiede già un altro tipo di assicurazione, ad esempio un’assicurazione sulla vita o sulla casa, poiché molte compagnie assicurative scelgono di applicare uno sconto a chi è già cliente.

Altre volte, invece, per risparmiare soldi in più bisogna sottostare ad una sorta di compromesso: è il caso ad esempio della scatola nera, ovvero un dispositivo che registra una serie di informazioni riguardanti la guida del veicolo, inviandole alla compagnia assicurativa.come risparmiare soldi grazie alla scatola nera

Ebbene, chi sceglie di installarlo molto spesso ottiene in cambio di risparmiare soldi sul costo dell’assicurazione auto.  Dunque, la possibilità del risparmio passa anche qui attraverso un giro di preventivi e attraverso la successiva analisi delle varie proposte.

Vi suggeriamo un’articolo in cui vengono elencati tutti i vantaggi del DDL concorrenza in materia di assicurazioni auto

come risparmiare soldi con il car sharingMa se l’auto non è proprio indispensabile e ci serve solo occasionalmente, meglio evitare tutte queste spese e risparmiare soldi sfruttando il car sharing. In moltissime grandi città sono presenti servizi di questo tipo, molti dei quali comodissimi in quanto permettono di gestire tutto tramite un’applicazione sullo smartphone: si individua l’auto più vicina, si avvisa quando non se ne ha più bisogno e si effettua il pagamento. Il tutto dal proprio telefono o tablet.

Come risparmiare sui regali

Una delle domande che si fanno tutti in prossimità delle feste comandate come il Natale o dei compleanni di genitori o amici è come risparmiare soldi sui regali senza comprometterne la qualità? Che si tratti del Natale, di un compleanno o di una qualunque altra ricorrenza, la regola è sempre cercare di giocare d’anticipo, senza arrivare all’ultimo minuto. In altre parole, i regali vanno acquistati non in prossimità della ricorrenza, ma quando si trova l’occasione giusta. Ad esempio, durante il periodo dei saldi se troviamo affari particolarmente convenienti facciamo mente locale e individuiamo eventuali ricorrenze non troppo lontane, quindi compriamo un regalo a chi siamo certi di doverlo poi fare.

Questo vale anche in caso di offerte particolarmente vantaggiose oltre che di abbigliamento anche di prodotti per la casa, prodotti per la cura della persone e oggetti vari che si prestano ad essere donati. Questo ci consente di risparmiare soldi e al tempo stesso di regalare qualcosa che abbia un certo valore e una certa qualità. Si pensi ad esempio ad una maglietta comprata durante il periodo dei saldi con uno sconto del 70%: si spendono 9 euro anziché 30 ma si regala qualcosa che all’origine non era poi così economico.

Come risparmiare soldi sui regali di Natale

come risparmiare soldi sui regali di nataleQuando si tratta del Natale, poi, giocare d’anticipo è d’obbligo, visto che la maggior parte dei negozi punta proprio sul consumismo sfrenato del periodo per vendere a prezzi elevati. Ma come risparmiare soldi a Natale anche arrivando all’ultimo minuto? Ad esempio puntando ai classici mercatini natalizi, dove spesso si trovano oggetti carini a poco prezzo, oppure cercando qualcosa di conveniente nei vari outlet. In alternativa, una torta o dei biscotti fatti in casa possono essere un valido regalo a Natale e in qualunque altra occasione, sempre gradito, economico e perfetto anche se non si ha molto tempo a disposizione.

Vi diamo un buon link dove poter trovare dei codici sconto dedicati al Natale 2015: risparmia subito!

Come risparmiare acquistando prodotti usati

come risparmiare soldi L’acquisto di oggetti usati è un ottimo modo per risparmiare soldi. Quando si pensa a qualcosa di usato è sbagliato immaginare oggetti necessariamente vecchi e logorati, molto spesso infatti si riescono ad acquistare oggetti in ottimo stato, quasi pari al nuovo. Questo vale per qualunque tipo di acquisto, a partire da quelli più importanti, come ad esempio nel caso dell’automobile, fino ad arrivare ad oggetti di uso quotidiano, come può essere un televisore o anche un solo un mobile.

Acquistare l’usato per l’infanzia

L’acquisto dell’usato risulta poi particolarmente vantaggioso in relazione ai prodotti per l’infanzia, dalla carrozzina al seggiolone, passando per il box, il girello o i vestitini per neonati. Sono infati tutti oggetti che molto spesso vengono utilizzati per un lasso di tempo molto breve, tanto da non essere affatto usurati. Ovviamente non è la regola, si possono trovare in vendita anche cose molto vecchie, ma diciamo che con un po’ di pazienza, e anche di fortuna, si possono fare davvero degli ottimi affari, anche considerando che spesso si tratta di cose ingombranti e chi le possiede talvolta è disposto anche a svendere pur di fare spazio.

Prima di acquistare qualcosa di cui abbiamo bisogno, dunque, meglio fare un giro per vedere cosa offre il mercato dell’usato per capire come risparmiare soldi

Acquistare usato online ed offline

come risparmiare soldi Online esistono diversi siti in cui privati vendono oggetti usati, tra il più famoso c’è sicuramente eBay, ormai presente in diversi paesi del mondo, da prendere in considerazione anche quando abbiamo intenzione di vendere qualcosa che non utilizziamo più. Oltre ai siti internet, esistono anche mercatini dell’usato che somigliano a dei veri e propri negozi, in cui recarsi, fare un giro tra gli scaffali, e individuare la merce che può interessare, con il vantaggio di poterla vedere da vicino e toccarla con mano. Anche se sempre meno diffusi, ci sono poi gli annunci sui giornali, pubblicati da chi ha intenzione di vendere qualcosa e che allo stesso modo consentono di fare degli ottimi affari.

Acquistare libri scolastici usati

come risparmiare soldi con l'usatoCon l’usato si risparmia in modo efficace anche e soprattutto quando si tratta di acquistare i libri scolastici. E’ possibile ottenere in questo modo uno sconto anche fino al 50% sul prezzo di copertina, con un notevole risparmio sulla spesa totale, considerando soprattutto l’elevato numero e il costo dei libri di testo richiesti agli studenti delle scuole superiori, sia di primo che di secondo grado.

Il baratto: un’ottima alternativa

In alternativa all’acquisto dell’usato esiste anche il baratto: una persone cede ad un’altra un bene che non utilizza più in cambio di un altro bene di proprietà dell’altro. Si può fare tra conoscenti, amici e parenti, ma anche con persone sconosciute, attraverso siti internet concepiti ad hoc, in cui ognuno mette a disposizione degli altri cose che non utilizza più e chiedendo in cambio un altro oggetto di cui ha bisogno in quel momento. Un altro modo semplice per risparmiare soldi ed evitare un inutile consumismo.

Come risparmiare soldi con una corretta gestione delle finanze

Tra i consigli per investire i risparmi nel miglior modo possibile c’è anche quello di prestare attenzione a tutte le varie uscite quotidiane, non solo cercando di ottimizzarle ed evitando quelle superflue, ma anche e soprattutto registrandole di volta in volta, in modo da avere sempre un quadro completo della situazione. Questo consiglio, per quanto all’apparenza possa sembrare alquanto scontato e superfluo, è assolutamente da non sottovalutare.

Occorre partire dalle entrate, perchè rappresentano la somma di denaro che ciascuno di noi ha a disposizione per far fronte a tutti i suoi bisogni, di ogni tipo e di ogni natura. Da questa somma occorre poi sottrarre le spese mensili cosiddette fisse, si pensi ad esempio alla rata del mutuo, al canone di affitto, alle bollette o ancora alla rata di un prestito o di un finanziamento sottoscritto per l’acquisto a rate di un determinato bene. La parte restante della somma è ciò che possiamo spendere per tutto il resto, dall’abbigliamento al cibo, passando per tutte le altre cose di cui abbiamo bisogno in quel momento. A questo punto occorre fare una lista e stabilire quali sono le priorità, nonché la cifra massima che si può spendere per un determinato acquisto.

Da non dimenticare poi la necessità di eventuali accantonamenti mensili, si pensi ad esempio alle vacanze estive: se non si hanno soldi disponibili con cui pagarle occorre risparmiare di mese in mese e arrivare alla stagione estiva con un gruzzoletto sufficiente a portare tutta la famiglia al mare, in montagna o dove altro si vuole. Questo vale anche per altre eventuali grosse spese da sostenere in determinati momenti dell’anno. Una buona organizzazione, dunque, può essere una soluzione vincente per gestire correttamente le proprie finanze e investire i risparmi in modo corretto e ottimale.

Per fare tutto questo basta una semplice agenda o un quaderno, una penna e una calcolatrice. In alternativa, si può utilizzare una delle tante applicazioni gratuite per smartphone o tablet che aiutano a gestire le proprie finanze, con il vantaggio di poter aggiornare il tutto direttamente dal proprio dispositivo mobile, in qualunque momento e ovunque ci si trovi.

Concorsi a premi, omaggi e campioni gratuiti

In Italia parlare di moda o fenomeno forse può sembrare esagerato, tuttavia in altri paesi c’è perfino chi è riuscito a trasformarlo in un mestiere. Stiamo parlando di una vera e propria caccia a tutto ciò che consente di portare a casa qualcosa gratis, ovvero omaggi, campioni gratuiti, concorsi a premi, raccolte punti e tanto altro.

come risparmiare con i concorsiIn Italia esistono diversi siti internet che tengono costantemente aggiornati gli utenti su proposte di questo tipo. Per quanto riguarda i campioni omaggio, molto spesso per poterli ricevere direttamente a casa propria basta effettuare la registrazione ad un sito, rispondere ad un breve questionario oppure inserire un “like” attraverso la propria pagina Facebook. Stessa cosa vale per la partecipazione ai concorsi a premi, sia instant win che ad estrazione finale, e per gli omaggi. Per quanto riguarda le raccolte punti, invece, spesso questi siti dispongono di forum in cui le persone si scambiano punti inerenti a diverse raccolte, o li cedono in cambio di altro.

Dunque, tenere d’occhio quotidianamente almeno un paio di questi siti, magari iscrivendosi alla newletter, permette di portare a casa qualcosa di utile e soprattutto gratis, che si tratti di un campione di shampoo o di qualcosa che ha più valore dal punto di vista economico, come può essere ad esempio un piccolo elettrodomestico vinto a seguito di un’estrazione finale. Poi, se proprio non è di nostro gradimento, possiamo rivenderlo e guadagnarci qualcosa.

Occhio anche ai vari codici che possiamo trovare sui prodotti che acquistiamo ogni giorno al supermercato. Molto spesso basta registrarsi ad un sito, inserirli e partecipare a concorsi con vincita immediata o ad estrazione. Ci vogliono solo pochi istanti e non si ha niente da perdere: basti pensare che c’è chi è perfino riuscito a vincere un’automobile, semplicemente registrandosi ad un sito e inserendo un codice trovato sull’etichetta di un prodotto. Dunque, vale la pena provare.

Fare da tester per nuovi prodotti

come risparmiare soldiQuesti stessi siti, poi, permettono di essere selezionati per testare nuovi prodotti: in pratica, se si hanno le caratteristiche giuste, una grande azienda che sta per immettere sul mercato un nuovo prodotto potrebbe scegliervi, inviarvi un omaggio del nuovo prodotto (potrebbe essere ad esempio uno shampoo, un detersivo o un prodotto alimentare) che dovrete provare, con l’obbligo però di compilare un questionario in cui andrete ad indicare la vostra opinione in merito, elencando pregi, difetti e ogni altra informazione richiesta. Un bel modo per provare un prodotto nuovo, oltretutto gratis e inviato direttamente a casa vostra senza alcun costo. Anche questo significa saper risparmiare soldi e investire in modo proficuo il proprio tempo.

Libretti postali, buoni fruttiferi e conti deposito

Se si ha della liquidità a disposizione si può scegliere di parcheggiarla in strumenti come buoni fruttiferi postali, libretti di risparmio e conti deposito.

Al giorno d’oggi i tassi di interesse offerti sono davvero molto bassi, in più vengono ulteriormente erosi dall’applicazione di imposte di bollo e altre trattenute a vario titolo, per cui non possono certo definirsi convenienti. Tuttavia, se non si decide di investire in altro modo questa liquidità, meglio avere una remunerazione molto bassa anziché nulla. I libretti di risparmio postale rappresentano da oltre un secolo il mezzo più semplice per impiegare i propri risparmi. Sono tra i preferiti dagli italiani in quanto emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato italiano, inoltre non comportano alcuna spesa di gestione, apertura e chiusura e sono rimborsabili in qualunque momento. I contro sono rappresentati da un tasso di interesse molto basso e dall’applicazione di un’imposta di bollo fissa pari a 34,20 euro se la giacenza media annua supera i 5.000 euro. Inoltre, sono soggetti ad una ritenuta fiscale del 26%.

Questa stessa ritenuta fiscale viene applicata anche ai Buoni Fruttiferi Postali, che a seconda della tipologia scelta possono anche fruttare un più del libretto postale, con lo svantaggio però di maturare gli interessi solo una volta che sono trascorsi 6 o 12 mesi dalla sottoscrizione, a seconda della tipologia prescelta. Anche in questo caso, tuttavia, non è prevista alcuna spesa per la sottoscrizione e l’estinzione ed è possibile chiedere il rimborso in qualunque momento.

risparmiare soldi con i libretti postaliPiù convenienti, anche se non di molto, risultano essere i libretti postali e i buoni fruttiferi postali dedicati ai minori. In tal caso però occorre considerare che a seguito della sottoscrizione di buoni fruttiferi postali dedicati ai minori è possibile chiedere il rimborso prima che il minore abbia compiuto il diciottesimo anno di età solo previa autorizzazione del giudice. Non è invece necessario alcun intervento del giudice per i libretti postali dedicati ai minori: versamenti e prelievi possono essere effettuati dal minore o dai genitori presso qualunque ufficio postale e in ogni momento.

Anche i conti deposito in questo particolare momento storico non risultano particolarmente convenienti dal punto di vista dei tassi di interesse, in più l’applicazione di un’imposta di bollo di 34,20 euro in caso di giacenza media annua superiore a 5.000 euro e la ritenuta fiscale sugli interessi maturati vanno ad erodere il potenziale guadagno. Nel caso dei conti deposito, tuttavia, trattandosi di un prodotto offerto da diversi istituti bancari, anche online, è possibile comparare le varie offerte e scegliere quella più conveniente. Molto spesso vengono offerte ai nuovi clienti soluzioni promozionali particolarmente vantaggiose, per cui è possibile valutare se vale o meno la pena approfittarne.

Investire in titoli di Stato, azioni, obbligazioni

Chi decide di investire in titoli azionari, in titoli obbligazionari o nel forex punta indubbiamente ad un guadagno. Il rischio di questa tipologia di investimento, tuttavia, è non solo di non riuscire a guadagnare, ma anche e soprattutto di perdere in tutto o in parte i soldi investiti. Per questo motivo, se si sceglie una di queste tipologie di investimento occorre procedere con cautela e tener conto di tutti i possibili vantaggi e svantaggi, oltre che dei potenziali costi.

Azioni e le obbligazioni

Per poterci investire occorre anzitutto aprire un conto titoli associato al proprio conto corrente, che consente appunto di comprare e vendere titoli di Stato, azioni e obbligazioni. Inoltre, se non si ha una conoscenza sufficiente del mercato e di questi particolari strumenti occorre studiare e seguire i vari andamenti e i diversi eventi che lo influenzano, in modo da riuscire a percepire possibili cambiamenti e a giocare d’anticipo comprando o vendendo a seconda che la situazione sia favorevole o meno. In alternativa è possibili affidarsi a degli esperti, tuttavia bisogna tenere bene a mente che il rischio è sempre implicito in questa tipologia di investimento e che il guadagno non è mai certo, anche grandi esperti e analisti del settore possono avere un’intuizione errata e magari consigliare una mossa sbagliata. In altre parole, occorre accettare il rischio e agire di conseguenza. Riguardo ai possibili guadagni, per un’azione il guadagno (o la perdita) è dato dalla differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita, nonché dai cosiddetti dividendi, ovvero cedole che la società che ha emesso le azioni può decidere di concedere ai suoi azionisti, in base al numero di azioni possedute. Il dividendo può consistere sia in una somma di denaro che in nuove azioni.

Obbligazioni societarie e i titoli di Stato

Il guadagno (o la perdita) è dato dalla differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto solo se si decide di cederle prima della loro naturale scadenza. La reale remunerazione è data da cedole periodiche corrisposte ai titolari e il cui importo è generalmente noto al momento della sottoscrizione. Si tratta quindi di un investimento indubbiamente meno rischioso rispetto alle azioni. Le azioni possono essere acquistate al momento dell’emissione oppure negoziate in Borsa mentre le obbligazioni e i titoli di Stato possono essere acquistati al momento dell’emissione o successivamente negoziate sul mercato secondario.

Video bonus

Di seguito vi proponiamo un ottimo video del canale Youtube “Consulenze Finanziarie” in cui viene fatta una panoramica sui possibili investimenti che i risparmiatori possono effettuare nel 2016: